Cibo di Strada

Le Ficattole o Zonzelle


Wow..ho appena scoperto che ci sono stati giorni in cui ho avuto 8visite!!! E ho anche scoperto che non conteggia le mie proprie(my own..) visite..cosa che temevo perchè sennò grazie al cavolo che il mio blog è visitato, lo controllo io per vedere l’aspetto che ha!!!

Tralasciando la premessa di scarso interesse passiamo al cibo..mooolto più interessante; no anzi altra info: SABATO 6MARZO ERA LA GIORNATA EUROPEA DELLA LOGOPEDIA!!! E noi, “quasilogopediste” in erba non siamo state neanche lontanamente informate di ciò!!! C’erano iniziative in varie città, numeri verdi attivi e tante altre cose il tutto per la LOGOPEDIA e l’informazione sulla LOGOPEDIA (non avete idea della quantità di persone che crede che riguardi i piedi!!!e il podologo cosa fa??si occupa degli occhi??????MAH!)..ma adesso ho imparato..INTERNET A GOGO e nessuna info sfuggirà più!!! A proposito il 16APRILE è LA GIORNATA MONDIALE DELLA VOCE!! Quindi….

LE FICATTOLE (o Zonzelle..)

Chi sono queste Ficattole??? Altro non sono che forme diverse di una pseudopasta da pizza fritta! Le incontriamo spesso a fiere e feste, “Da Nanni” a Marina di Castagneto… ; a volte in atteggiamenti intimi con prosciutto,stracchino o altri allettanti ripieni come la Nutella, in altre momenti “nature”, nude “come mamma le ha fatte” in mano a golosissimi bambini (o anche adulti) che le gustano ancora calde e fumanti!

Come si fanno?? (Anche se in realtà andrebbero comprate già fatte..sennò che “cibo di strada” è??)

ingredienti
per l’impasto, se non usate quello già pronto della pizza

  • 350 gr di farina
  • 25 gr di lievito di birra
  • 2 cucchiai di strutto o olio d’oliva
  • un pizzico di sale
  • zucchero (per la versione dolce)
    per friggere
  • olio per friggere (meglio se d’oliva)

preparazione
per la pasta

Si impasta la farina con acqua tiepida, nella quale è stato precedentemente disciolto il lievito di birra e aggiunto il sale.
Vi si unisce lo strutto o l’olio e si lavora l’impasto per alcuni minuti.
Lasciamo riposare la pasta in un contenitore coperto con un panno per 2 ore.
nel caso abbiate comprato la pasta da pizza già fatta, partite da QUI
Passate le 2 ore, spianiamo la pasta e se vogliamo fare le Ficattole la tagliamo in rombi alti mezzo centimetro che friggeremo in olio bollente.
Li scoliamo e li disponiamo su fogli di carta assorbente. Se le vogliamo far salate, aggiungiamo il sale.

Nel caso vogliate preparare le Zonzelle basterà modellare la pasta in forma rettangolare e di uno spessore un poco più alto.Una volta pronte mangiatele con ogni tipo di ripieno!
Per quanto riguarda i Coccoli (che però sono meno cibo di strada e più un classico antipasto da trattoria toscana) basta dare una forma sferica alla pasta e poi gustarsela con stracchino e prosciutto crudo toscano.

Lo sapevate che: Pare che le ficattole siano nate nel pratese e che venissero preparate con l’aggiunta di fichi nell’impasto, da qui il loro nome.


Zonzelle (forma allungata,
si possono anche tagliare
per mangiarle ripiene)


Ficattole (romboidi e piatte)


Coccoli (a pallina, cioè sferiformi)

BUON APPETITO!!!!

E se non riuscite a farli…vi consiglio una bella sagra di paese!!!!!!(in Toscana  obviously 😉 )

Ah viva le donne!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...